Da tempo sono affascinato dai sistemi di visualizzazione dei dati e sono alla ricerca di strumenti software che permettano a “umili” statistici con il pallino della grafica, di darsi un po’ da fare in tal senso.
E’ quindi con piacere che ho visto che, anche chi usa R, ora può mappare le connessioni tra punti spaziali diversi. Ai seguenti link si trovano infatti le istruzioni per disegnare delle connessioni “geografiche” molto belle a vedersi!
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Sembra proprio che ggplot2 sia un package mai più senza…ecco un paio di applicazioni che ne espandono le potenzialità:

R viene aggiornato con una cadenza piuttosto frequente. Molto bene! Direte voi. Purtroppo c’è un problema. Ogni qualvolta aggiornerete R lui si “dimenticherà” di tutte le migliaia di package che avevate fino a quel momento faticosamente installato.

Non vi preoccupate. C’è anche una soluzione. Prima di installare la nuova versione, aprite quella vecchia e digitate il seguente codice:

packages <- installed.packages()[,"Package"] save(packages, file="Rpackages") 

poi chiudetela, installate la nuova e scrivete:

load("Rpackages") for (p in setdiff(packages, installed.packages()[,"Package"])) install.packages(p) R scaricherà ed installerà di nuovo tutti i package che avevate in precedenza, nelle versioni più aggiornate! 

Due link utili: Stackoverflow e One R tip a day

In questo post Drew Conway (che ovviamente è un grande) ci spiega come si possono fare i “grafici con le parole”… ovviamente utilizzando R! Il codice è scaricabile ed utilizzabile.

Questo è un esempio del lavoro di Drew:

Quando si scrive una funzione è opportuno mettere dei controlli, all’inizio del codice, per verificare che l’input sia corretto e comunicare con chiarezza all’utilizzatore il tipo di problema che si può essere verificato. In questo post si spiega l’impiego di codice tipo:

if (missing(var1))
 stop("Manca var 1.")

 if (!is.numeric(num2))
 stop("Eilà! num2 deve essere un numero!")
if (r < 0)
 stop("Negative r specified.")

Ma perchè fare un grafico a torta quando possiamo fare un grafico in pila…o viceversa?  ^_^

Chi dice che con R i grafici sono noiosi? Guardate un po’ questo esempio, non è come l’originale (un altro mitico plot su Information is Beautiful) ma si difende bene!

In questi post John M Quick spiega come eseguire diversi tipi di regressione lineare con R:

e come verificarne i risultati, controllando che le assunzioni alla base del metodo impiegato siano state rispettate.

I post fanno parte della sezione “Regression” della serie “R Tutorial Series“.

Questo è il blog di Chemiometria.it.

L’idea è di creare una sorta di aggregatore pubblico di notizie, nel quale possa raccogliere tutto ciò che secondo me è interessante relativamente ad R ed alla visualizzazione sia dei dati che dei risultati delle elaborazioni.